Germania, Spagna e l’Olanda danno il via alla sperimentazione delle strisce pedonali luminose dedicate ai pedoni distratti dallo smartphone.

Strisce pedonali

A Bodegraven, in Olanda, ome in altre città di Germania e Spagna si accendono i led sperimentali per segnalare le strisce pedonali agli incroci stradali. Si tratta di una striscia a led fissata a terra, il cui colore è sincronizzato con quello del semaforo: rossa quando non si può passare, verde quando si può. Essendo a terra, l’idea è che possa più facilmente essere percepita dai cosiddetti smartphone walkers.

Si tratta di coloro che camminano con la faccia dentro il telefonino. Se è vero che, come dice una recente ricerca nel corso della giornata il 18% degli italiani guarda il telefono tra le 25 e 50 volte al giorno e ben il 64% oltre le 10 volte, forse queste strisce pedonali potrebbero rivelarsi davvero come l’uovo di Colombo. Come ha spiegato ha spiegato l’assessore comunale di Bodegraven Kees Oskam: “Social media, giochi, WhatsApp e musica sono le principali fonti di distrazione nel traffico. Potremmo non essere in grado di cambiare questa tendenza, ma possiamo anticipare i problemi”. Se la sperimentazione delle strisce pedonali avrà successo, il comune procederà con altri ordini.